La disfunzione erettile ha spesso una base psicologica

La disfunzione erettile ha spesso una base psicologica

Molti uomini soffrono di disfunzione erettile. Potrebbe non essere un’esagerazione dire che tutti gli uomini potrebbero sperimentarla in un momento o in un altro. La disfunzione erettile può verificarsi in vari contesti, con vari partner e in varie fasi della vita.

Circa l’80% del tempo c’è una causa organica o fisiologica. Quindi, per circa il 20% degli uomini, la causa principale è psicologica. I medici specializzati nella salute degli uomini dovrebbero essere consultati per primi e, se necessario, indirizzeranno i pazienti per un aiuto psicologico.

Circa un uomo su cinque con più di 40 anni soffrirà di disfunzione erettile, così come due uomini su tre con più di 70 anni. Per alcuni uomini è molto rara, ma per altri si verifica abbastanza spesso da farli preoccupare o angosciare.

Origini psicologiche

Le origini psicologiche della disfunzione erettile sono varie. Alcune delle più comuni sono la depressione, i problemi di relazione, le circostanze stressanti e una storia di esperienze sessuali negative.

Tuttavia, sia che la causa sia psicologica o organica, è quasi sempre il caso che ci sia qualche disagio psicologico di accompagnamento. La buona notizia è che il trattamento del problema è disponibile e tipicamente di successo. Prima gli uomini cercano aiuto, più facile è trattare il problema.

Per un problema così comune è forse singolare che non sia oggetto di molte conversazioni. Le ragioni di questo si trovano nella psicologia degli uomini e nel loro senso di mascolinità.

Molti uomini si sentono estremamente a disagio a discutere della disfunzione erettile o di qualsiasi altro problema che possa turbare il loro senso di sé come uomini. Fare ciò viene interpretato come un fallimento del funzionamento maschile e la prova che non sono “uomini veri”. Gli uomini resistono a rivelare qualsiasi esperienza di disfunzione erettile per paura di essere deriso o ridicolizzato. Come tale, questo non è un argomento che può essere discusso ai barbecue.

Dopo la prima esperienza di disfunzione erettile, può pervadere la vita di un uomo. È probabile che diventi ansioso al riguardo. Questo porta direttamente a un’interferenza con le sue prestazioni successive. La disfunzione erettile è quindi probabile che si ripeta, e quindi l’ansia aumenta di nuovo.

A questo punto è probabile che la sua partner inizi a chiedersi cosa stia succedendo: è la loro relazione, lei è ancora attraente per lui, lui ha una relazione? E tutto questo potrebbe essere solo il risultato del suo forte stress sul lavoro.

Questi problemi di relazione potrebbero essere semplicemente evitati se l’uomo fosse aperto sulla sua situazione lavorativa e ne discutesse con la sua partner.

Una coppia potrebbe anche avere difficoltà relazionali che poi portano direttamente a difficoltà sessuali, e quindi l’uomo soffre di disfunzione erettile.

Questo tipo di situazioni sono quelle che i terapisti psicologici esperti sono in grado di comprendere e trattare.

Depressione

Sappiamo che la depressione è legata a molti esiti infelici, ma può essere particolarmente legata alla disfunzione erettile ed è suggerita come causa comune. Non c’è dubbio che le due cose siano strettamente collegate, ma non è chiaro quale sia precedente all’altra. Se un uomo è depresso, ad esempio, per le sue prospettive di carriera, questo può riflettersi nella sua mancanza di interesse per le sue relazioni sessuali e un’esperienza di disfunzione erettile. Si consiglia l’articolo www.multimedica.it/news/disfunzione-erettile/ per leggere le origini della disfunzione erettile.

Alcuni farmaci antidepressivi hanno dimostrato di aumentare la disfunzione erettile, quindi questo può aggravare la situazione.

Il modo più appropriato per gestire la disfunzione erettile è per gli uomini di avere un controllo preliminare dello stato di salute con il loro medico di famiglia e poi essere indirizzati a un esperto terapista psicologico che utilizza trattamenti psicologici. Andrologia Australia è una risorsa eccellente per gli uomini per iniziare a esplorare i loro problemi di disfunzione erettile.

Trattamento

La disfunzione erettile può essere trattata sia psicologicamente che farmacologicamente. I farmaci prescritti di Viagra, Cialis e Levitra possono essere efficaci, ma presentano alcuni effetti collaterali, per cui si consiglia di consultare un medico di famiglia o uno specialista andrologo. Evitare offerte a basso costo su internet, poiché il contenuto di ciò che viene venduto non può essere verificato. Per saperne di più sulle pillole per la potenza, visitate il sito www.fordsocialhome.it/sesso/.

I trattamenti psicologici sono raccomandati quando la causa della disfunzione ha componenti emotive o psicologiche. Ad esempio, una storia di abuso sessuale o altre esperienze sessuali traumatiche possono essere aiutate da un trattamento psicologico.

Questi trattamenti di solito esplorano le storie dei pazienti e possono comportare l’applicazione della Terapia del Comportamento Cognitivo (cercando di cambiare il modo di pensare) o di concentrarsi sul contesto del problema. È meglio chiedere a qualsiasi potenziale professionista che si occupi del trattamento cosa intende fare esattamente e come potrebbe funzionare.

Lascia un commento